Nicola Perfetti

Biografia breve

Chitarrista e compositore, si dedica alle forme di improvvisazione libera e alla creazione di musica per le arti visive e rappresentazioni sceniche. Ha all’attivo le seguenti pubblicazioni discografiche: North (Megattera, 2017), La forma dei ricordi (Dodicilune/IRD, 2014), The River Project (Drycastle, 2013). Ha collaborato con Mescalina.it e con varie radio e riviste musicali. È tra i soci fondatori dell’associazione culturale Briciole, per conto della quale organizza eventi tra musica e teatro. Nato a Carrara nel 1972, è laureato in ingegneria informatica.



Biografia completa

Nicola Perfetti è un chitarrista e autore toscano. Nel 2018 da vita a New York portrait, performance di musica improvvisata per chitarra ed elettronica sulla proiezione del film omonimo di Peter Hutton. Contemporaneamente inizia la collaborazione con Teresa Cinque, nome d’arte dell’artista visiva ed autrice Elisa Giannini. Insieme portano in scena Errori di base, reading musicato che ha per tema riflessioni ironiche sulla condizione femminile.

Nel 2017 crea l’etichetta MEGATTERA, per la quale pubblica “North”, primo album in studio del trio oof3 che lo vede impegnato insieme al pianista Federico Gerini e al batterista Massimiliano Furia. Il disco contiene dieci nuovi brani inediti composti da Nicola Perfetti, tra jazz contemporaneo, ambient e musica cinematica. Nel 2014 firma insieme al pianista Federico Gerini l’album “La forma dei ricordi” edito da Dodicilune e distribuito da IRD, con Max Rollf al contrabbasso, Stefano Guazzo ai sax, Massimiliano Furia alla batteria. Nel 2013 esce “The River Project”, prodotto da Maurizio Bozzi per Drycastle Records. Registrato con Luca Fruzzetti al basso e Antonio Bodini alla batteria, il disco nasce come colonna sonora di “Gocce”, pièce musical-teatrale dedicata all’acqua che viene successivamente portata in scena in vari teatri e locations italiane. Tutti i tre album sono stati accolti positivamente dalla critica, ricevendo vari e passaggi radiofonici e numerose recensioni positive sulla stampa (bollino Jazzit per “La forma dei Ricordi”) e su web.

Dal 2004 è tra i soci fondatori dell’associazione culturale Briciole, per conto della quale organizza eventi tra musica e teatro in qualità̀ di ideatore, consulente musicale e musicista. Tra questi: “Lambretta Boom”, nell’ambito di “Cento notti d’estate” rassegna dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Massa. “Una canzone sulla quinta strada”, pièce tratta da “Tre camere a Manhattan” di G.Simenon. “Quel piatto di grano” ciclo di iniziative in ricordo del ’68, in collaborazione con Ente Teatrale Italiano/Rete Teatrale Aretina. “Storie di Blues”, con il musicologo Egino Biagioni. “Musica da Vedere”, con Tilde Corsi, Manuel De Sica, Ferzan Ozpeteck, “Briciole di swing: Django Reinhardt, Accordi e disaccordi”, per conto del comune di Bologna Quartiere Reno. Ha lavorato presso l’emittente Contatto Radio/Radio Popolare come conduttore del notturno “Guyute – La porta della notte” e ha collaborato come redattore con varie testate indipendenti di musica alternativa (Mescalina, Son Of Marketing, Beatbear ..).

Chitarrista di formazione eclettica, ha intrapreso all’ età di 14 anni sotto la guida del maestro Claudio Farina gli studi di chitarra classica. Ha frequentato al Container Jazz School di Bologna le classi di Domenico Caliri e Christian Calcagnile e ha studiato rock/pop alla Music Academy MA2000. In seguito ha partecipato come membro effettivo alle attività della Fonterossa Open Orchestra, diretta da alcuni dei più importanti jazzisti italiani nell’ambito della free improvisation e della conduction (Silvia Bolognesi, Cristiano Arcelli, Piero Bittolo Bon, Tony Cattano, Marco Colonna).